S/A Waves
en

Nathan Fake

UK
Live
Jäger Stage
Guido Reni District
-
26 Maggio
00:40

Giustamente, ha voluto tenere tutto sotto traccia: ma sappiatelo, per qualcosa come tre anni Nathan Fake è stato tenuto fermo da un vero e proprio “blocco dello scrittore”. Può succedere a tutti, certo; può succedere anche ad uno dei più celebrati dj/producer dell’ultimo decennio, nome di punta della Border Community di James Holden, autore di veri e propri inni da dancefloor intelligente (“The Sky Was Pink” dice nulla?). Può succedere. Ma quando finalmente ci si sblocca, arriva lo stato di grazia, arrivano intensità forse prima sconosciute. Ed è così Nathan Fake arriva a Roma, a Spring Attitude, pronto a raccotare il “nuovo” se stesso, quello racchiuso anche nel recentissimo “Providence” uscito su Ninja Tune.