Spring Attitude Festival 2024

s p r i n
g none
a none
t t i t u d e
f e s t
i none
v a l
2
0 none
2 4
Roma
13 / 14
Settembre

Studi di
Cinecittà

LINEUP

none none none none none none none none none none none none none none none none
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
none none none none none none none none none none none none none none none none
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb
thumb

DAY 1 - Friday

thumb
icon

Barry Can't Swim DJ

show hide

Come fai a non amarlo, Joshua Mannie?
Come fai a non amare uno che intitola una sua traccia – peraltro meravigliosa, traccia che ha fatto impazzire un giornale serissimo ed autorevole come il Guardian – “Fiorucci Made Me Hardcore”?
Come fai a non amare la sua visione sonora da producer e da dj che attraversa tre decadi di clubbing e rave culture seducendole sotto filtri prismatici, ultracolorati, sofisticati, pieni di microdelizie?
Semplice: non fai.


Buy Ticket
thumb
icon

The Blaze DJ

show hide

Musica, spazio, visioni.
Guillamme e Jonathan Alric: cugini nella vita anagrafica, gemelli siamesi nell’interazione sonora. Perché solo un interplay perfetto può generare una visione sonora così aerea, così avvolgente, così rifinita, così piana d’anima e grazia.
A Spring Attitude arrivano per disegnare il dj set perfetto, per prendersi il cuore di tutti e portarselo via, in viaggio con sé.


Buy Ticket
thumb
icon

Cosmo

show hide

Spring Attitude è un posto speciale, per Cosmo. E Cosmo è un artista speciale per Spring Attitude. C’è chi c’era, gli anni passati, e sa; e c’è chi quest’anno ci sarà – e potrà vedere un artista semplicemente in forma come non mai ed intenso come non mai, nella dimensione dal vivo, quella ritmo-emozioni-sensazioni sul palco: perché Cosmo sta costruendo un live che nessun altro in Italia, oggi, costruisce. Un viaggio emozionale e lisergico, intriso di sudore, amore, fisicità.


Buy Ticket
thumb
icon

Daniela Pes

show hide

O vivete su Marte, o non ve ne importa granché della musica meno commerciale.
Tolti questi due casi, accettabili e rispettabili, in un modo o nell’altro Daniela Pes deve essere entrata nei vostri radar, almeno da un anno a questa parte. Troppo talento. Troppa originalità. Troppa bravura nel creare qualcosa di unico e particolare, di oscuro ed avventuroso.
Voce (bellissima), elettronica (intensa), segreti (tuti da raccontare).


Buy Ticket
thumb
icon

Jersey

show hide

Spring Attitude è quel festival che ti fa scoprire le cose.
Spring Attitude è quel festival che prende due ragazzi del nord della Francia, Carl e Renaud, e ne intercetta la vibrante&spiazzante hyperdance che mette in un frullatore suggestioni da club e detriti deformati di cultura pop anglosassone (…perché sì, dalla natìa Normandia le loro orecchie andavano verso le frequenze al di là della Manica della BBC).
Jersey: una delle potenziali sorprese più grandi dell’edizione 2024 di S/A.


Buy Ticket
thumb
icon

MACE DJ

show hide

Che personaggio sensazionale che è MACE. C’è chi magari lo conosce solo per gli inni pop sbanca-classifiche che ha congegnato (per Fibra e Tommaso Paradiso, per un ancora giovanissimo Blanco), e va bene. C’è chi invece lo conosce pure come hip hop head con una marcia in più (fra i primi a capire che bisognava espandere i confini e abbracciare la contemporaneità più “pericolosa”), o come alchimista del suono in grado di far collassare pop, urban, techno e psichedelia, o come persona di infinita cultura e curiosità, attitudini preziose che sono parte imprescindibile anche della sua musica, anche dei suoi live set.


Buy Ticket
thumb
icon

Marco Castello

show hide

Classe 1993, Cresciuto a Siracusa. Emigrato a Milano, per qualche anno, ad esplorare i segreti della tromba jazz in modo approfondito ed accademico (ma non poteva durare). Innamorato del pop più aereo, quello senza gravità ma al tempo stesso assai sofisticato e profondissimo.
Collaborazioni con Erlend Øye dei Kings Of Convenience, nel progetto La Comitiva, per arrivare poi a preziosi dischi solisti.
Dischi intrisi di un’anima pop. Assolutamente. Ma di quella che meno si arrende alla banalità, alle convenzioni, alle ricette facili.
Bentornato a Spring Attitude, Marco.


Buy Ticket
thumb
icon

Marta Del Grandi

show hide

Marta Del Grandi è una delle cose più belle accadute alla musica italiana d’autore negli ultimi anni. Esagerato? No. Basta sentire il suo ultimo lavoro, “Selva”, per rendersene conto. Basta sentire come la sua splendida voce si interseca con scritture preziose e con arrangiamenti che danzano tra essenzialità, sperimentazione elettronica calibratissima, momenti cinematici. Milanese di nascita ma cittadina del mondo (ha vissuto in Belgio così come in Cina, Nepal, Kathmandu), jazzista come background, è davvero un personaggio più unico che raro.


Buy Ticket
thumb
icon

Film School

show hide

Una piccola meravigliosa leggenda. Lo sono per gli amanti dello shoegaze, lo sono per gli amanti del rock più psichedelico, lo sono per gli amanti dell’attitudine “indie” nel senso più pieno, autentico ed originale del termine. Passano gli anni, si succedono dischi e mode, ma dal 2001 ad oggi i californiani Film School continuano ad essere un culto assoluto per chi cerca le rifrazioni più sognanti, personali e non omologate: del pop, del rock, della musica a trecentosessanta gradi.


Buy Ticket
thumb
icon

Rbsn

show hide

Alessandro Rebesani, alias Rbsn. Una formazione musicale jazz, vogliosa però di esplorare i mari tanto del soul quanto della psichedelia, con striature di dub e afrobeat ad arricchire ulteriormente le rotte. Una visione sonora aperta, internazionale, che pur avendo intrecciato negli anni parecchie collaborazioni all’estero vuole giocarsi ora le sue carte soprattutto qui, in Italia, dal sodalizio con Marco Castello all’avventura collettiva targata Odd Clique, più tutto quello che di bello ed intrigante offre lui, coi suoi talenti, la sua visione atipica.


Buy Ticket

DAY 2 - Saturday

thumb
icon

Acid Arab LIVE

show hide

Chi già li conosce, lo sa. Chi già li ha visti non vedeva l’ora che tornassero.
Chi pensa che la musica elettronica non debba essere un bastione di rigidi e prevedibili luoghi comuni ma piuttosto una libera e sfrenata esplorazione del mondo, li ama da tempo. L’elettronica dell’Occidente incontra i ritmi, le melodie e le armonie del Maghreb e dell’Oriente. Il risultato è sensazionale. Il risultato è bastardamente irresistibile.


Buy Ticket
thumb
icon

Bar Italia

show hide

Il nome è bar italia (..sì, con le minuscole). Controintuitivamente, la loro base è Londra.
Nina Cristante, Jezmi Tarik Fehmi e Sam Fenton si sono divertiti e si divertono ancora a confondere le acque, centellinando con molta beffarda misure tracce biografiche e comunicati stampa.
Ciò che non ha misura, ma in tempi di troppa musica di plastica è invece ossigeno e vita, è la bellezza della loro (ri)scoperta dell’anima più sensuale, psichedelica e creativa del rock.


Buy Ticket
thumb
icon

Kiasmos

show hide

Ólafur Arnalds. Janus Rasmussen. Insieme, i Kiasmos.
Insieme, dei fuoriclasse assoluti dell’elettronica “da viaggio” più visionaria, più trascendente, più immaginifica.
Un grande ritorno, il loro. Viverne un live set è l’esperienza perfetta per rendersi conto di come esistano davvero dei dancefloor-della-mente-e-del-corpo, e sappiano essere una fioritura dell’animo, una meraviglia di emozioni.


Buy Ticket
thumb
icon

Motta

show hide

Un autore sfaccettato. Ma di rara intensità. Abbiamo avuto il Motta coi Criminal Jokers, ed è stata un’esperienza importante. Abbiamo oggi il Motta cantautore (quello che si porta via le Targhe Tenco per i suoi album, per dire), abbiamo l’autore di colonne sonore (del resto è diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia), abbiamo l’artista in grado di costruire dei live set di rara carica emotiva e capacità di condivisione, di avvolgere, di abbracciare.


Buy Ticket
thumb
icon

Mount Kimbie

show hide

Dei fuoriclasse gentili, i Mount Kimbie. Dei creativi senza confini. Dei manipolatori da dancefloor sornioni ed iconoclasti. Degli intellettuali dell’elettronica armati di sorrisi infiniti e mai di snobismo.
Una delle realtà più belle ed illuminate mai venute fuori dall’incrocio tra club culture e sensibilità indie (ibridazione da loro voluta e vissuta in tempi ancora non sospetti: e anche questo conta tantissimo) arriva a Spring Attitude. E, semplicemente, è un onore.


Buy Ticket
thumb
icon

Sama’ Abdulhadi

show hide

La natìa Palestina, prima di tutto. Poi il tuffo nella emozionante club culture di Beirut, una delle più incredibili, affascinanti e resilienti possiate immaginare. Gli anni a Londra, di studio e mille conoscenze acquisite. Quelli poi al Cairo, dove arrivano i primi riconoscimenti importanti. E infine, quella Boiler Room del 2018: milioni e milioni di views che proiettano Sama’ Abdulhadi nella stardom globale dell’elettronica.
Troppo bella, troppo intensa, troppo coraggiosa la sua visione fatta di techno e breakbeat, di suggestioni da rave e striature abrasive mediorientali: a raccontare le proprie origini, a rappresentare un’identità.


Buy Ticket
thumb
icon

Viagra Boys

show hide

“Un’azione frammentata e forse disillusa, avvolta e tenuta insieme da una spavalderia inestinguibile, da apparizioni esplosive – e da un songwriting pieno di risorse”: le note bio ufficiali fotografano davvero alla perfezione l’anima e la forza dei Viagra Boys capitanati da Sebastian Murphy.
Vederli dal vivo è delirio e divertimento, è punk e kraut rock, è provocazione e profonde urticanti verità.
Dal 2015. Dalla Svezia con furore. Per conquistare – beffardamente, ferocemente – il mondo.


Buy Ticket
thumb
icon

Emma Nolde

show hide

A soli vent’anni, anno 2020, con “Toccaterra” tiri fuori uno degli esordi più appassionanti e intriganti nell’ultimo decennio di musica d’autore italiana. E due anni dopo, con “Dormi”, mantieni e anzi rendi ancora più intriganti tutte le premesse e promesse. Emma Nolde è una gemma: bravissima, ferocemente preparata, capace di sedurti con l’adrenalina e portarti in sentieri del pop e del (post) rock così angolari e così avventurosi che non ti saresti immaginato mai.


Buy Ticket
thumb
icon

Whitemary

show hide

Biancamaria Scoccia, alias Whitemary. Biancamaria Scoccia, alias affilatissima mente musicale in grado di essere producer elettronica, agitatrice culturale, maestra di cerimonie di party imprevedibili. Biancamaria Scoccia, alias artista in evoluzione continua, che se ci ha fatto innamorare con “Radio Whitemary” – uno dei dischi italiani più interessanti e sorprendenti negli ultimi anni – ora alza ancora di più il livello live, con l’act “New Bianchini Soundsystem”.


Buy Ticket
thumb
icon

Fat Dog

show hide

I Fat Dog potrebbero cambiarvi la vita, o almeno le emozioni di un lungo weekend. Potreste riscoprire la pericolosità della musica, e nella musica. Potreste esplorare nuove frontiere tra punk, electro, vertigini e ipnosi. Potreste aver trovato il futuro del pop, o potreste ritrovare le suggestioni wave più taglienti dei migliori anni ’80.


Buy Ticket
thumb
icon

Bobby Joe Long’s Friendship Party

show hide

Un cortocircuito assurdo. O, come direbbero loro: dramasynthcoattowave, direttamente da Roma Est. Tra Ultravox e detriti di cultura popolare romana ed italiana, tra new wave oscura e i Righeira scarnificati in versione punk, tra elaborato prog e lavori intitolati “Vortice de Totip” o “AOH!”, il progetto capitanato da Henry Bowers è una di quelle cose bellissime e senza senso che non può che diventare culto – e tale è.


Buy Ticket
thumb
icon

Gaia Morelli

show hide

Il pop sa essere un’arte preziosa, se lo ami davvero, se lo usi non solo come ascensore per il successo. Il pop è un’architettura di intensità e introspezioni, se ne vuoi usare la declinazione più “aerea” e rarefatta ma al tempo stesso coraggiosa e sperimentale, per andare al cuore delle emozioni più autentiche. Il pop è anche sapersi mettere “a lato”, avere una visione pura e indipendente. Il pop è voce, prima di tutto, e quella di Gaia Morelli – sia come timbro che come visione – è una voce bellissima.


Buy Ticket
thumb
icon

Anna and Vulkan

show hide

Indie e pop che collassano a sorpresa sul funk, o flirtano tra gioia e veleno coi ritmi latini. Le radici sono a Napoli, sì, ma la visione è internazionale (anche per gli anni passati a vivere all’estero: vedi alla voce Vienna). Ciò che è certo, però, è che il talento è cristallino. Cristallino davvero, per chi ha orecchie attente. E Spring Attitude diventa un posto perfetto per farlo fiorire.


Buy Ticket

TICKETS

FULL PASS

Friday+Saturday

Opzioni di acquisto

Regular | 89€

VIP | 149€

Priority Access to S/A Festival 2024

Welcome Pack (including T-Shirt and branded bag)

VIP Area

Exclusive Bar and dedicated restrooms

Buy Ticket

DAY 1

Friday

Opzioni di acquisto

Regular | 52€

VIP | 99€

Priority Access to S/A Festival 2024

Welcome Pack (including T-Shirt and branded bag)

VIP Area

Exclusive Bar and dedicated restrooms

Buy Ticket

DAY 2

Saturday

Opzioni di acquisto

Regular | 52€

VIP | 99€

Priority Access to S/A Festival 2024

Welcome Pack (including T-Shirt and branded bag)

VIP Area

Exclusive Bar and dedicated restrooms

Buy Ticket
none none none
none

PARTNERS


Con il contributo di
logo-mic
Con il sostegno di
nm_logo_orizz_colore_RGB
Con il patrocinio di
Roma_orizz_col
Main Partner
molinari
Ticketing Partner
dice
Media Partner
LOGO_RS_red_rgb
deerwaves
FELT
Network
IMF_logo (1)
Executive production
KICK_orizzontale_vector
Art direction
logo-galattico
Communication agency
dinamica
Web Development
logo-osttongraphic
Cashless Partner
logo_Slesh_
Ufficio Stampa
logo-gdg
Con il sostegno del MiC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"
mic
per-chi-crea
siae

Stay Tuned

Iscriviti alla nostra newsletter


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente